Come pulire la pipa dopo ogni fumata: consigli di un fumatore (Video)

Come pulire la pipa dopo ogni fumata: consigli di un fumatore (Video)
Il fantastico mondo di internet propone mille e più modi per pulire la pipa dopo ogni fumata. E, dopo tanti anni che fumo la pipa, penso che tutti i metodi possano essere validi (tranne quello usato dal mio amico che la pulisce con lo svelto!). 
Come pulire la pipa dopo fumato: niente liquidi!
Ebbene, premesso, quindi, che non esiste una regola certa, ti propongo alcuni suggerimenti, o, meglio, ti riporto la mia scuola di pensiero maturata in tantissimi anni di fumo. In primo luogo la pipa non deve mai – dico mai – vedere liquidi di nessun genere. Cognac o rhum vanno piuttosto bevuti e non dispersi nell’inutile tentativo di “pulire la pipa”. 
  • Dopo una fumata ti suggerisco in primo luogo di togliere dal fornello ogni residuo di tabacco con un leggero passaggio del curapipe ;
  • successivamente inserisci uno scovolino (possibilmente conico) dal foro bocchino verso il fornello finché non lo vedi spuntare all'interno dello stesso. Lo “avviti” un paio di volte, sfili lo scovolino e con lo stesso, piegato in due, togli i residui di cenere dal fornello.
Consiglio per i neofiti: la pipa deve formare un piccolo strato di carbone sulle pareti del fornello e l’operazione appena descritta non va ad intaccare la costruzione della c.d., camicia di carbone. (Ti potrebbe interessare: 7 consigli per chi inizia a fumare la pipa).
  • Successivamente prendi un secondo scovolino che infilerai sempre dal foro del bocchino e lo lascerai nella pipa per 6/12 ore: questa operazione è molto importante perché lo scovolino assorbe tutti i “succhi” e l’umidità interna che non hanno un sapore proprio gradevole.
  • Tolto lo scovolino, la pipa va riposta in un luogo arieggiato (mai in un cassetto).
È evidente che se volessi riutilizzare la stessa pipa dopo poche ore, basterà togliere lo scovolino e … fumare. 
Consigli di un fumatore per la pulizia ordinaria della pipa

Non svitare il bocchino dal cannello

Suggerisco, salvo “tappi” di tabacco o residui di scovolino, di NON svitare il bocchino dal cannello, in quanto assolutamente inutile: questa operazione, se ripetuta più volte, potrebbe creare un po’ di gioco e per farla sistemare bisognerebbe poi ricorrere alle sapienti mani di qualche maestro esperto.

Riavvitare sempre in senso orario

A ogni modo – e non chiedetemi il perché – se proprio necessario, il bocchino si svita e riavvita girandolo sempre in senso orario e soprattutto mai con la pipa calda
Di seguito un video tutorial da noi realizzato, per pulire in maniera corretta la pipa dopo ogni fumata.