Pipe Ashton: le origini del marchio inglese

Pipe Ashton: le origini del marchio inglese
Le pipe Ashton si rifanno nello stile e nelle forme a quelle del marchio Dunhill, prodotte negli anni '80.
Non a caso, William “Ashton” Taylor ha lavorato per la Duhill per ben 25 anni, producendo tra le più belle pipe del marchio inglese, dove cominciò il suo tirocinio a soli 15 anni.
Nel 1983, William Taylor decise di aprire una produzione di pipe tutta sua, ottenendo subito un grande successo tra gli ammiratori del fumo inglese, grazie anche al fatto di aver mantenuto lo stile classico appreso alla Dunhill.
Le linee classiche, comunque, sono solo un aspetto che lega le Ashton alle Dunhill poiché le prime appaiono molto più moderne e particolari, grazie all'uso dell'ebanite indiana e dai colori ben più accesi e coraggiosi.
Dalle Dunhill alle pipe Ashton: la lavorazione
Le pipe del marchio Ashton sono famose soprattutto per il trattamento che subisce la radica. Appena cominciata la sua produzione, infatti, William Taylor non aveva una scorta di radica ben essiccata e stagionata, e per questo motivo doveva trovare una soluzione diversa per eliminare il tannino dal legno più giovane.
La soluzione fu quella di indurire le pipe nell'olio bollente, in modo da conferirgli una resa eccellente ed eliminando il sapore amarognolo, tipico della radica giovane.
La “Ashtonite”
Un'altra rivoluzione del marchio Ashton è l'invenzione dell'Ashtonite, una mescola speciale, formata da caucciù e acrilicato, che serve alla lavorazione dei bocchini.
Grazie a questa mescola, i bocchini delle pipe Ashton sono morbidi al tatto, più confortevoli da tenere tra i denti e che, allo stesso tempo, non perdono il colore nero lucido con il passare del tempo.
Il marchio Ashton oggi
Ancora oggi le pipe Ashton sono completamente prodotte in Inghilterra, e rispettano i canoni dei finissaggi, dello stile e delle forme delle pipe Made in England.
Oggi, dopo la morte di William Taylor nel 2009, l'attuale proprietario del marchio Ashton è Jimmy Craig che porta avanti con successo la piccola fabbrica londinese, producendo 3.500 esemplari artigianali di pipe all'anno.
Le serie prodotte dal marchio Ashton sono cinque:
  • Sovereign
  • Pebble Grain
  • Pebble Shell
  • Oldchurch
  • Straight Grain
A queste si aggiungono le Giant, destinate soprattutto al mercato americano, e le classiche del marchio.
Dal 1998, però, William Taylor aveva introdotto anche alcune forme più libere, che definiva come “romantiche ed idilliache”.